In questo sito web vengono usati cookie per personalizzare la tua esperienza di navigazione. In alcune sezioni potrebbero anche essere usati cookie di terze parti.

 

 

Il 21 settembre scorso, assieme ad una cinquantina di studenti di diversi altri istituti, presso il Circuito Internazionale Friuli Venezia Giulia di Precenicco, cinque allievi del nostro Liceo, di cui due ormai ex, hanno partecipato alla lezione di guida pratica con la quale si è concluso il corso di guida sicura organizzato dall’ACU in collaborazione con il Rotary Club e tenutosi la scorsa primavera all’Auditorium Zanon alla presenza di Massimiliano Bertocci, formatore della sicurezza, e degli ex piloti di F1 Ivan Capelli e Andrea Montermini.


Nel corso di una soleggiata giornata settembrina, i fortunati alunni hanno potuto innanzitutto seguire gli interventi della Polizia Stradale, dell’ACI e degli ideatori dell’app “SafeDrive”.
Particolarmente toccante è stato l’intervento dell’ispettore capo Carlo Piraneo, che ha mostrato alcuni video e alcune foto di incidenti realmente accaduti spiegandone le dinamiche. Molti sono rimasti segnati ed inizialmente spaventati dalla facilità con cui si rischia di rimanere coinvolti in un incidente stradale; al timore iniziale è però poi subentrato un forte senso del dovere nei confronti degli altri, ma soprattutto di se stessi, mentre si è al volante.

 


L’intervento successivo ha visto protagonisti gli ideatori dell’app “SafeDrive”, i quali hanno brevemente raccontato la storia della loro creazione e le sue varie finalità: in particolare, per quanto riguarda i guidatori, essa può aiutare nella valutazione della condizione psico-fisica di chi si mette al volante e rispondere quindi alla domanda “sono nelle condizioni di guidare?”.
Seguiti dagli istruttori professionisti della BM Sport&Drive, gli studenti hanno infine avuto la possibilità di cimentarsi in tre diversi esercizi di guida sicura finalizzati ad apprendere la corretta postura alla guida, la capacità di frenata in caso di emergenza e il controllo dell’auto in situazioni di scarsa aderenza a terra.
Imparare a fronteggiare situazioni di emergenza in sicurezza non è stato solo utile ma anche divertente: per i ragazzi la giornata è iniziata da guidatori qualunque, ma al termine di essa tutti si sono scoperti guidatori più responsabili e accorti.
Un vivo ringraziamento dunque a coloro che hanno ideato e

reso possibile questa bella e utile iniziativa, nella speranza che altri gruppi possano parteciparvi e uscirne allo stesso modo arricchiti.

Lisa Spizzo – ex 5G